CUCINE IN MURATURA INDUSTRIALE: QUALI VANTAGGI?

La cucina in muratura è il massimo se ami lo stile rustico e tradizionale. Se desideri costruirne una a casa tua, sarai però consapevole che sarà impegnativa, per le probabili modifiche strutturali e per i costi che comporta. Inoltre una volta realizzata non sarà più “trasportabile” in vista di eventuali futuri traslochi.

Ma se una cucina in muratura è quello che sogni, oggi puoi contare sui vantaggi che ti può offrire la cosiddetta “muratura industriale”

I vantaggi della cucina in muratura industriale

A differenza della reale muratura, in cui la struttura è costituita da mattoni, questa è formata da moduli prefabbricati che si compongono come qualsiasi altro elemento di una normale cucina.

La resa estetica è pressocché identica, con la differenza che:

– non sarai costretto a ristrutturare pareti, rivestimento e pavimento in caso di cambio di cucina: ogni elemento può essere smontato, rimontato e se necessario riadattato direttamente sul posto, senza l’intervento di muratori;

– con una spesa sicuramente inferiore (la produzione su vasta scala permette di abbattere i costi, a fronte di una qualità sempre alta) e una facilità di allestimento analoga a quella di qualsiasi altro modello componibile, potrai personalizzare la tua cucina con muretti, mensole, nicchie, alzatine, ecc., e renderla diversa da qualsiasi altra;

– oltre alla praticità del montaggio, risparmierai molto più spazio: nella cucina in muratura reale, infatti, i forti spessori fra un vano e l’altro tolgono numerosi centimetri di spazio utile.

Ad ogni muratura uno stile

La cucina in muratura industriale offre alternative interessanti anche per lo stile.

Verniciabili in diverse finiture o rivestibili con piastrelle, Scavolini ad esempio propone diversi sistemi, flessibili e di veloce organizzazione:

– sistema “Provenza”

Strutture per basi ed elementi in muratura realizzate in materiale ligneo verniciato a pennello, disponibili nelle due finiture “rustico” o “intonaco”.

– sistema “Contea”

Analoga struttura, abbinata a rivestimento in piastrelle di grès porcellanato resistenti e impermeabili, in ocra e beige. I bordi sono squadrati e alti 4 cm. (con piastrelle ortogonali e diagonali) oppure modellati e alti 9 cm. (con montaggio ortogonale).

– sistema “Amafi”

Il rivestimento è in piastrelle di grès porcellanato Mais, lavorate e decorate a mano. I motivi floreali profilano il bordo arrotondato dei piani oppure arricchiscono gli schienali in composizioni flessibili.

– sistema “DecorStyle”

Sulla struttura si applicano mattonelle in ceramica bicottura smaltata monocolore decorate con greca marrone o beige. I bordi dei piani sono arrotondati e la composizione si può arricchire con schienali decorati con motivi geometrici o floreali.

– sistema “Art”

Il rivestimento è composto da piastrelle in ceramica bianca con motivi geometrici (in marrone, verde e azzurro) lavorate a mano. Sono disponibili anche pannelli decorativi “decor form” da inserire negli schienali.